lunedì 9 marzo 2009

Osteria dell'Acquabella - Milano




ATTENZIONE!
Troverete i nostri reportage in forma più completa e godibile in
Convivium
(con i capitoli "Profilo dello Chef", "Mappa e percorso", "La carta", "Cucina all'opera", "Informazioni utili" e con una veste grafica più ricca e accattivante).
Vi invitiamo a proseguire li nella vostra lettura.


Via San Rocco, 11 (Porta Romana)
Milano
Tel. 02 58309653

Data Reportage: 9-3-09
Tipologia del Locale: Osteria tipica di cucina tradizionale
Descrizione.

L'Osteria dell'Acquabella si trova a Milano in zona semicentrale, Porta Romana, a pochi passi dal Parco Ravizza.
Si tratta di un locale storico, originariamente sito nelle vicinanze della roggia Acquabella da cui trae il nome.





Nel locale attuale c'è una splendida riproduzione su tela di una fotografia in bianco e nero di quell'epoca.



Appena entrati, balza all'occhio la bella esposizione di bottiglie, molte delle quali di produttori lombardi.





L'arredamento è caldo e accogliente, con pavimenti in cotto, pareti in parte con mattoni a vista e in parte spatolate in tinte pastello, l'illuminazione affidata a caratteristiche lampade che pendono dal soffitto, tavoli e sedie in legno massiccio.



In un angolo del bancone all'ingresso fa bella mostra di sè una magnifica affettatrice Berkel nel suo inconfondibile abito di colore rosso.











Le apparecchiature sono semplici, con tovaglie gialle posizionate di sbieco, a lasciare scoperta una parte dei tavoli in legno.



Il servizio è affabile e informale, in grembiule nero.
Nelle due foto, Renzo Zucca -che da sempre si occupa della sala- con Cristina, il suo attuale aiuto.





Uno sguardo alla cucina, dove operano con grande perizia e affiatamento Liliana Artuso e suo fratello Massimo.





I cibi appartengono alla più genuina tradizione meneghina, con un trionfo di nervetti in insalata, bresaola con la "raspadura", risotti alla milanese e al salto, "caseoula", polpette e cotolette di perfetta realizzazione.

La carta

Antipasti

Antipasto Acquabella   € 9,00
(Affettati misti con nervetti e insalata russa)
Affettato misto con formaggi   € 12,00
Affettato misto   € 6,00
Culatello tradizionale di Parma   € 12,00
Nervetti dell'Acquabella   € 4,00
Insalata russa   € 4,00
Soppressa veneta   € 7,00

Piatti unici

Ossobuco con risotto   € 18,00

Primi Piatti

Pennette all'Acquabella  a porzione   € 6,00
Risotto alla Milanese  a porzione   € 6,00
Risotto al Buttafuoco  a porzione   € 6,00
Risotto giallo al salto  a porzione   € 7,00
Pasta e fagioli  a porzione   € 7,00
Pasta e fasoi coi radici  a porzione   € 7,00

Piatti del giorno
(quelli suggeriti nella giornata della nostra visita, ndr)

Raspadura   € 4,00
Zuppa di cipolle   € 8,00
Trippa   € 9,00
Baccalà alla vicentina con polenta   € 17,00
Casoeula con polenta   € 16,00

Patate - cipolline

Secondi Piatti

Ossobuco di vitello  a porzione   € 12,00
Cotoletta alla Milanese  a porzione   € 12,50
Filetto di manzo ai ferri  a porzione   € 15,50
Filetto alla Bonarda  a porzione   € 15,50
Controfiletto ai ferri  a porzione   € 8,50
Polpettine della casa con polenta  a porzione   € 11,00
Bistecca del Magutt (polenta e gorgonzola)  a porzione   € 7,00

Contorni del giorno

Radicchio Trevisano alla piastra  a porzione   € 4,00
Verdure di stagione  a porzione   € 3,50
Insalata mista  a porzione   € 4,00

Dessert

Torte artigianali assortite  a porzione   € 5,00
Torta con le mele  a porzione   € 5,00
Torta brutta (al cioccolato)  a porzione   € 5,00
Sbrisolona  a porzione   € 5,00
Tiramisù in coppa  a porzione   € 5,00
Amaretti di Saronno originali   (Paolo Lazzaroni & figli) 5 pezzi   € 2,50
Gelato artigianale assortito  a porzione   € 4,00
Gelato allo Strega  a porzione   € 5,00
Pesche all'Amaretto  (in stagione) a porzione   € 5,00
Crema gelato al limoncello  al bicchiere   € 5,00
Crema catalana  al bicchiere   € 5,00

Frutta

Ananas  a porzione   € 4,00
Frutta di stagione  a porzione   € 3,50

Coperto   € 2,00

Il nostro pasto

Antipasti



L'Oltrepo Pavese Buttafuoco 2004 Vigna Solenga, prodotto dall'Azienda vitivinicola Fiamberti di Canneto Pavese (PV) con 60% di uve Croatina, 30% di Barbera, 5% Uva Rara e 5% Ughetta di Canneto, è il grande rosso che ci accompagnerà a tutto pasto.
Di colore carico e forte, di gran corpo e di importante struttura, questo vino eccellente si fregia del marchio del Club del Buttafuoco Storico, per la cui definizione vi rimandiamo alle note fornite dalla casa nel suo sito web sopra indicato.
Uno dei vini più adatti da degustare qui, sia per il tipo di cucina dell'Osteria, sia perchè l'Acquabella è membro del club "Amici del Buttafuoco".





Con il cestino del pane sullo sfondo, la buonissima Raspadura: tipica presentazione, sempre più rara a trovarsi, del grana lodigiano, che viene "raspato" molto giovane con l'apposito attrezzo in lamine sottilissime, in modo da ottenere dei nastri lunghi e soffici che si arricciano su se stessi.
Da mangiarsi con le mani, si scioglie letteralmente in bocca.





Tre buonissimi antipasti della tradizione: gli affettati misti -lardo, coppa, salame crudo e prosciutto; l'insalata russa ancora tiepida -realizzata a regola d'arte, con le verdure fresche; la deliziosa insalata di nervetti.

Primi





Sarebbe un "piatto unico", ma noi abbiamo avuto il privilegio di assaggiarlo assieme agli altri primi: l'ossobuco con risotto, con una carne morbida come burro, e un risotto giallo di impeccabile cottura e mantecatura.





Magnifica pasta e fagioli, spessa e saporita, con la pasta fatta in casa, a cui abbiamo aggiunto un filo di extravergine di oliva Le Solane, Monterotondo Marittimo (GR).





La ricca, succulenta Buseca, trippa ricavata dal rumine, quintessenza della tradizione milanese.

Secondi piatti





Baccalà con la polenta "rossa", realizzata con mais di qualità rarissima proveniente dai paesi di Caglio e Sormano, prodotto in esclusiva per l'Acquabella.





La cotoletta alla milanese, quella vera, alta e con l'osso, fritta nel burro, accompagnata dalle cipolline in agrodolce. Che bontà!





Le eccezionali polpettine (di norma da evitare al ristorante, ma invece assolutamente da assaggiare all'Acquabella) accompagnate con la stessa polenta rossa di cui si è detto.

Dessert





L'invitante carosello di dolci: salame al cioccolato, la sbrisolona, la torta di mele soffice, la torta di pere soffice, la brutta e buona e la crema soffice da accompagnare sulle torte.
Li abbiamo assaggiati tutti, degna chiusura di un pasto di grande soddisfazione.

Commenti

Ci capita di rado di provare locali di città -soprattutto nelle grandi metropoli- che ci soddisfino pienamente
L'Osteria dell'Acquabella è uno di questi, tanto che, in aggiunta al conferimento del nostro Premio all'Eccellenza, abbiamo deciso di inserirla fra i nostri "locali del cuore", sia per la cucina, sia per l'ambientazione, sia per il rapporto qualità-prezzo.



Nella foto, il vostro inviato Sandro Giobbio con Liliana Artuso che mostra il premio ricevuto.
Nel sito internet dell'Osteria dell'Acquabella, www.acquabella.it è possibile consultare il menù e la lista dei vini, e leggere la storia della casa.
Il locale chiude il sabato a mezzogiorno e la domenica. La prenotazione è altamente consigliata.

Giudizio in sintesi

 Locale del cuore di Convivium
Molto positivo per cucina cantina, ambiente e servizio.




Fai tu il Critico sul Blog!

I Post civili e propositivi sono graditi.
Raccomandiamo educazione: i commenti sono sottoposti a regole e vengono moderati, prendi visione della policy prima di postare.

PUBBLICA IL TUO POST:

Nessun commento: