venerdì 2 luglio 2010

Osteria Italia - San Rocco Seno d'Elvio





ATTENZIONE!
Troverete i nostri reportage in forma più completa e godibile in
Convivium
(con i capitoli "Profilo dello Chef", "Mappa e percorso", "La carta", "Cucina all'opera", "Informazioni utili" e con una veste grafica più ricca e accattivante).
Vi invitiamo a proseguire li nella vostra lettura.


Fraz. San Rocco Seno d'Elvio, 6
Alba (CN)
Tel. 0173 286942

Data Reportage: 2-7-10
Tipologia del Locale: Trattoria tradizionale
In cucina: Renato Delpiano

Descrizione.

L'Osteria Italia si presenta come una classica trattoria di paese, adornata con tanti fiori e arricchita di un bel dehor, che si trova nella minuscola frazione San Rocco Seno d'Elvio, a pochi chilometri da Alba.





L'ingresso a corridoio, con il bancone del bar a destra, una credenza a sinistra e lo scaffale con le bottiglie al fondo, introduce alla sala da pranzo.







Accanto allo scaffale con i vini, spicca il carrello con una interessante selezione di formaggi locali.







La sala da pranzo è arredata con pavimenti in cotto, pareti chiare -tranne quella di fondo, che ha mattoni a vista- e qualche mobile in legno scuro.
Una porta a vetri moderna serigrafata la separa dalle toilettes linde e moderne.
L'illuminazione è affidata a lampade sospese vecchio stile ed alcune appliques.
I tavoli sono apparecchiati con tovaglie a quadretti e coprimacchia bianchi.









Le due fotografie seguenti mostrano altri particolari: il mobile-cristalliera con i bicchieri e la cassettiera su cui sono appoggiate alcune bottiglie dei digestivi.





Il dehor è fresco e piacevole durante le sere d'estate







Le apparecchiature, semplici ma curate, contemplano fiori freschi, i giusti calici per il vino e bicchieri in vetro colorato per l'acqua.





Renato Delpiano in cucina realizza a mano la pasta fresca e prepara piatti di stretta osservanza territoriale con prodotti stagionali di grande qualità, a cui si aggiunge qualche ricetta rara proveniente dalla vicina Liguria, come il Cappon Magro, cucinato per alcune grandi occasioni.
La cantina è ben fornita, con un occhio di riguardo per i migliori produttori della regione.





La conduzione strettamente famigliare è completata in sala dalla moglie Marina, che serve ai tavoli con garbo e cordialità.

La carta

Benvenuti in Osteria

Menù del giorno

Lingua in salsa verde   euro 10,00
Vitello in salsa tonnata   euro 10,00
Insalata di funghi porcini, tartufo nero, piccoli frutti e cioccolato   euro 18,00
Battuta di fassone   euro 12,00
Insalata di polpo con le patate alla taggiasca   euro 16,00

Tagliolini con pomodoro fresco e basilico   euro 10,00
Pasta e fagioli   euro 12,00
Raviolini del plin profumati con olio e rosmarino   euro 10,00

Capretto nostrano arrosto   euro 14,00
Guanciale di vitello al barbaresco   euro 14,00
Stinco di maiale al forno ideale per 2 persone   euro 26,00
Tota la langhetta ideale per 2 persone   euro 40,00
Degustazione di formaggi di Langa   euro 14,00

Sfogliatella con i piccoli frutti   euro 5,00
Sorbetto rum e mandarino   euro 5,00
Affogato al caffé   euro 5,00
Fragole con il barolo stravecchio   euro 5,00
Torta alla crema   euro 5,00

Il nostro pasto



Pane e fragranti grissini.

Aperitivo e appetizer



Alta Langa Spumante Metodo Classico, vendemmia 2004, sboccatura primavera 2009, prodotto da uve 80% Pinot Nero e 20% Chardonnay dalle Cantine San Silvestro, Novello (CN).





Iniziamo con le "bugie salate" calde e il buon salame di produzione propria, tagliato a fette spesse.

Antipasti









Insalata di funghi porcini, tartufo nero, piccoli frutti e cioccolato; bella a vedersi, profumata e colorata, con il tocco in più delle scagliette di cioccolato.
L'olio è il prezioso extravergine Al Frantoio di Aldo Armato, Alassio (SV).



Proseguiremo la cena con il Verduno Pelaverga D.O.C., imbottigliato all'origine dall'Azienda Agricola Comm. G.B. Burlotto, Verduno (CN).
Il Pelaverga è un antico vitigno coltivato da tempo immemorabile nel territorio dei comuni di Verduno, La Morra e Roddi.
Quello del Comm. Burlotto, dal bel colore rubino, con profumi fruttati e speziati, si distingue per il sapore vellutato ed armonico.





La battuta di fassone -di ottima qualità- arricchita da una generosa grattata di tartufo di stagione.





Eccellente vitello in salsa tonnata.





Lingua in salsa verde, morbidissima e ricca di sapore.

Primi piatti





Raviolini del plin profumati con olio e rosmarino, di cui abbiamo apprezzato il buon ripieno.

Secondi piatti







Capretto nostrano arrosto: grazie alle carni di provenienza ben conosciuta e alla sapiente cottura, può essere considerato uno dei pezzi forti della cucina piacevolmente "ruspante" di Renato Delpiano.



Sui formaggi, il Piemonte Brachetto D.O.C. Pian dei Sogni 2004, imbottigliato dall'Azienda Agricola Forteto della Luja, Loazzolo (CN).
Un grande vino dolce color rosso rubino chiaro con riflessi granato, delicatamente aromatico con sentori di rosa appassita, lampone e retrogusto vanigliato.







Presentata su lastra di ardesia, una gran bella degustazione di eccellenti formaggi locali: il Caprino nella cera (che subisce una fermentazione simile a quella di fossa), la Tuma di capra, la Tuma di latte vaccino, il Vaccino stagionato in vaso, Il Tumone di latte vaccino, il Blu di pecora e il Blu di Moncenisio stagionato nella foglia di castagna.
Eccezionali!

Dessert





A conclusione, la sfogliatella con i piccoli frutti.



Il caffè... E due bicchierini di digestivo:



Toccasana, liquore di 37 erbe selezionate da Teodoro Negro, Erborista di Cessole (CN).



Liquore Genepy, prodotto dall'Azienda Agricola La Freidio di Paolo Rovera, Stroppo (CN).

Commenti

A chi ci abbia seguito fin qui, crediamo di avere fornito elementi sufficienti per formarsi una propria opinione autonoma.
A chi desideri conoscere anche la nostra, accompagnata da altre informazioni quali la mappa satellitare interattiva con i percorsi, i giorni di chiusura, l'indirizzo del sito web e della posta elettronica, oltre che dalle nostre consuete foto-ricordo assieme allo chef, al patron e al personale di sala, rivolgiamo l'invito ad una lettura integrale di questo stesso articolo sul nostro sito Convivium, con l'avvertenza che anche li, per procedere oltre il medesimo sbarramento, gli occorrerà registrarsi.
La registrazione in Convivium è semplice, veloce, sicura, gratuita e assolutamente rispettosa della vostra privacy.
Qui sul blog -luogo interattivo per definizione- lasciamo invece spazio a voi e ai vostri commenti.



Fai tu il Critico sul Blog!

I Post civili e propositivi sono graditi.
Raccomandiamo educazione: i commenti sono sottoposti a regole e vengono moderati, prendi visione della policy prima di postare.

PUBBLICA IL TUO POST:

Nessun commento: