venerdì 25 marzo 2011

Magiargé - Bordighera



ATTENZIONE!
Troverete i nostri reportage in forma più completa e godibile in
Convivium
(con i capitoli "Profilo dello Chef", "Mappa e percorso", "La carta", "Cucina all'opera", "Informazioni utili" e con una veste grafica più ricca e accattivante).
Vi invitiamo a proseguire li nella vostra lettura.


Piazza Giacomo Viale
Bordighera (IM)
Tel. 0184 262946

Data Reportage: 25-3-11
Tipologia del Locale: Trattoria Tipica
Patron: Mauro Benso

Magiargé, Vini e Cucina, presente da sempre in Convivium, è uno degli indirizzi del Ponente ligure a cui ci sentiamo più legati.
Situato nel cuore del suggestivo centro storico di Bordighera Alta, si autodefinisce con fin troppa modestia "Osteria", trattandosi piuttosto un delizioso locale di eccellente cucina del territorio a cui si abbina una cantina di altissima caratura.







Gli esterni si affacciano su una piazzetta vasta e silenziosa lontana dal traffico, che durante la stagione estiva ospita il bel dehor del ristorante.
Il curioso nome Magiargé -smargiassa in dialetto ligure- deriva dalla leggenda della schiava rapita e amata da un pirata saraceno, che la portò con sé da Granada fino a Bordighera cinta d'assedio, dove lei si ammalò e morì nonostante le amorevoli cure degli abitanti.





Il locale è strutturato in salette, tutte da scoprire.
Incominciamo la nostra visita dall'ingresso con l'angolo bar, dove ci è stato servito Brut Rosé come aperitivo.
Gli interni sono gradevoli e di carattere, con pavimenti in cotto e pareti tinteggiate in un caldo spugnato arancione, da cui si dipartono le candide volte del soffitto.









L'atmosfera d'insieme è calda, intima e personale, messa ancor più in risalto da una illuminazione ben realizzata, affidata a modernissime appliques di design.





Alcuni particolari architettonici sono stati lasciati con i mattoni a vista.







Fra i tanti oggetti degni di nota, colpiscono le rastrelliere che contengono le bottiglie in orizzontale.







I pavimenti meritano un indugio ulteriore: dagli inserti in lastre di cristallo e grigliati si vedono i locali della cantina sottostante.









La suggestiva cantina di Magiargé contiene circa 900 etichette, per un totale di 7000 bottiglie.













La "mise en place" è realizzata con posate Pintinox, calici Riedel su bei tovagliati in tinta écru arricchiti con fiori freschi.







Il servizio è di quelli che piacciono a noi: giovane, disinvolto, sorridente, cortese, professionale, competente e rapidissimo.
La sala viene seguita da Mauro Benso con la moglie Carmen e l'aiuto di Anna.
Nella foto, Carmen ed Anna insieme alla nostra Laura Albé





La carta di Magiargé viene presentata ai tavoli su lavagnette, oggi non più scritta a mano ma stampata.

La lista dei vini non è soltanto ricca, corposa e meditata, ma anche estremamente godibile, grazie ad una legenda intelligente che evidenzia alcuni prodotti con simpatici simboli: un cuore (ad indicare i vini "coup de coeur"), un alberello (per segnalare i vini bio) e una botticella (per i vini "happy-hour": una bottiglia la bevete al tavolo, un'altra ve la portate via, pagandola soltanto il 10% del prezzo di quella che avete consumato).

Cucina all'opera

Alcune immagini della cucina di Magiargé con Zahira, Wafa (la pasticcera) Fatna e Mohammed nel pieno dell'attività.





Il nostro pasto



Il cestino dell'ottimo pane in tre tipi.

Antipasti



Colli di Luni doc Vermentino Costa Marina Vendemmia 2010, imbottigliato all'origine dall'Azienda Agricola Ottaviano Lambruschi, Castelnuovo Magra (SP).
Fra i piccoli produttori del comprensorio, Ottaviano Lambruschi è l'unico a portare avanti la produzione di due Vermentini, ma non nella classica configurazione di prodotto base e prodotto di punta, bensì nella realizzazione di due vini tratti da vigneti ben distinti, chiamiamoli pure cru, che danno risultati egualmente eccellenti ma molto diversi, e che rispondono ai nomi di "Sarticola" e "Costa Marina".
Il Costa Marina è aromatico e floreale, con profumi di fiori gialli e ginestra, ed è morbido avvolgente e potente, con buona persistenza.







Il piccolo Cappon Magro - definito "piccolo" per via della ricetta leggermente ridotta, mancando l'aragosta, l'ostrica e la scorzanera.
Per noi, sontuoso.





La zuppetta di polipo, con le fave, i fagioli, le olive, le acciughe e le cozze.







Il calamaro ripieno, rivisitazione delle "seppie con piselli", qui presenti nel ripieno assieme alle patate.







Il baccalà con il cous-cous.

Primi Piatti





Gustosi tagliolini con le vongole veraci e la colatura di alici.

Secondi Piatti

I due secondi sono costituiti dal pescato del giorno cucinato al forno, a cui aggiungere un filo di extravergine crudo.







La Spigola selvaggia con i carciofi.







Il Pagello su letto di carciofi.

Dessert



La carta dei dolci è riportata sulla lavagnetta.



Grappina di Gio, Marc de Bellet Clos Saint-Vincent, prodotta da Gio Sergi, St Roman de Bellet, Nice (F).
Una rara grappa, piena, profumata e corposa, prodotta appena al di là del confine.





Tarte tatin con il gelato.





Crema catalana bruciata.



Con l'espresso di fine pasto, i biscottini di Vallebona dop leggermente tostati, dalla tipica pasta simile a quella del panettone, farcita con uvetta e profumata all'anice stellato.



Informazioni utili e commenti

A chi ci abbia seguito fin qui, crediamo di avere fornito elementi sufficienti per formarsi una propria opinione autonoma.
A chi desideri leggere altre informazioni utili quali la mappa satellitare interattiva con i percorsi, i giorni di chiusura, l'indirizzo del sito web e della posta elettronica, e vedere le nostre consuete foto-ricordo assieme allo chef, al patron e al personale di sala, rivolgiamo l'invito ad una lettura integrale di questo stesso articolo sul nostro sito Convivium, con l'avvertenza che anche li, per procedere oltre il medesimo sbarramento, gli occorrerà registrarsi.
La registrazione in Convivium è semplice, veloce, sicura, gratuita e assolutamente rispettosa della vostra privacy.
Qui sul blog -luogo interattivo per definizione- lasciamo invece spazio a voi e ai vostri commenti.

Fai tu il Critico sul Blog!

I Post civili e propositivi sono graditi.
Raccomandiamo educazione: i commenti sono sottoposti a regole e vengono moderati, prendi visione della policy prima di postare.

PUBBLICA IL TUO POST:

Nessun commento: